Viaggio in Scozia: cosa mettere in valigia

Viaggio in Scozia: cosa mettere in valigia

È quasi ora di partire per il tanto agognato viaggio verso il nord d’Europa, alla ricerca di spazi sconfinati e natura incontaminata, di laghi con mostri leggendari, di pub e musica tradizionali, di fish & chips e mars fritto, e molto altro. Il volo è stato prenotato, i Bed & Breakfast anche, la carta d’imbarco della Ryanair stampata, la guida a sinistra vi spaventa ma vi tocca…rimane solo un’ultima cosa da fare, non per questo meno importante: preparare la valigia.

Cosa portarsi in viaggio è una domanda che mi fanno tutti gli amici e parenti che vengono a trovarmi, nonché i miei clienti. L’importante, dico sempre io, è tenere a mente che la Scozia non è l’Italia, e che pertanto le stagioni non sono le stesse. Qui a Edimburgo, per esempio, ho già detto che l’estate è pressoché inesistente, se siamo fortunati abbiamo sì e no 2 settimane l’anno (non consecutive) di giornate carine, dove superiamo i 16-17 gradi (vedere articolo Estate in Scozia). L’inverno invece non è affatto male, e raramente abbiamo neve (ci sono sempre eccezioni…leggete qui), non c’è neanche l’obbligo di catene!

In generale, per chi viene in Scozia, le cose che io consiglio sempre di mettere in valigia, per quanto riguarda l’abbigliamento, sono le seguenti:

  • Scarpe comode e impermeabili; sia in campagna che in città, la Scozia offre magnifiche passeggiate, ed è meglio che i piedi siano sempre comodi e belli asciutti, dato che piove piuttosto spesso. Evitate perciò infradito e scarpe scamosciate 🙂
  • Giacca impermeabile, sia per proteggersi dalla pioggia ma anche dal vento, che può essere piuttosto fastidioso. Importantissimo che abbia il cappuccio, così non serve l’ombrello (che tanto col vento si rompe).
  • Sciarpa o foulard e cuffia o cappello, sempre per il vento, che a Edimburgo può essere molto forte e a cui non tutti sono abituati. Voi donne vi chiederete poi come mai i vostri capelli sono schiacciati, perennemente scompigliati e insomma orrendi, mentre le scozzesi hanno il bulbo perfetto (welcome to my world…).
  • Maglioni, felpe e cardigan; quando si è fuori meglio tenersi ben caldi, e non preoccupatevi troppo della moda, gli scozzesi infatti, sia uomini che donne, sono molto sportivi e non guardano a come siete vestiti. Meglio evitare però felpe, magliette, cappellini ecc. di squadre di calcio, perché potrebbero risultare offensive o crearvi qualche problema (chi non desidera essere la causa di una rissa in un bel pub di Glasgow…).
  • Magliette a maniche corte; in qualunque stagione si scelga di venire, anche in inverno, entrando in un pub scozzese verrete accolti dal calore del locale (in senso figurato ma anche letterale). I pub spesso sono gremiti di gente e, in qualche caso, hanno anche un bel camino acceso, dunque fa davvero caldo ed è meglio stare a maniche corte se non si vuole sudare e prendere un colpo una volta fuori! Vestirsi a cipolla è sempre l’ideale 🙂
  • Mascherina per gli occhi; per chi viene durante la stagione primaverile, la luce può causare diversi problemi quando è ora di andare a dormire (considerate che a Edimburgo in quel periodo il sole sorge alle 4:20 e tramonta alle 22:00 circa). Quasi tutti i B&B hanno tende spesse e scure che bloccano la luce, ma a volte può capitare che non ci siano, e allora è davvero dura chiudere occhio (e fate come me che durante il mese di maggio alle 4:30 del mattino sono così studiare inglese all'estero
  • Un abito carino; a Edimburgo potrei consigliarvi decine di ottimi ristoranti per cenette speciali, occasione per indossare un bel vestito e scarpe non così comode (ma prendete il taxi, non costa poi così tanto, qui).

Ora siete pronti, buon viaggio in Scozia!

 

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER MENSILE!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER MENSILE!

Rimani sempre aggiornato sui nostri nuovi corsi e sulle nostre promozioni.